Login issues:
Accedi
Email: 
Password: 
Ho dimenticato il mio password

Richiede una prova gratuita di 14 giorni di HazWasteOnline™

Classificazione dei rifiuti pericolosi

HazWasteOnline™ è un software consultabile mediante browser web per classificare rifiuti pericolosi. Il software è conforme alle prescrizioni del D.lgs. 152/2006 e s.m.i. nonchè alle norme europee e permette all’utente di concentrarsi sul contenuto dei rifiuti senza dover fare tutti i calcoli oltre ad evitare la necessità di aggiornarsi sugli ultimi dati che sono soggetti a modifiche frequenti.

HazWasteOnline™ fornisce uno strumento semplice, preciso e verificabile ai produttori, consulenti, trasportatori e destinatari dei rifiuti per classificare rifiuti sia pericolosi sia potenzialmente pericolosi, per esempio terreni contaminati, residui di filtrazione, fanghi e rifiuti dei processi organici.

HazWasteOnline: Example of a classification report for a hazardous soil

Clicca qui per scaricare un esempio di un rapporto di classificazione per un terreno contaminato.


Clicca qui per verificare le caratteristiche principali.


Introduzione

Il produttore dei rifiuti ha la responsibilità legale della classificazione di qualsiasi tipo di rifiuti che produce,ne consegue che:

  • una classificazione sbagliata potrebbe aumentare moltissimo i costi di smaltimento/trasporto,
  • l'errata classificazione potrebbe anche costituire una violazione della legge, e
  • un processo di classificazione trasparente e supportato da decisioni tecniche riduce i rischi per l’azienda

La classificazione ha anche un notevole impatto sui costi di smaltimento in discarica che sono molto più elevati per rifiuti pericolosi e determina il tipo di discarica che può ricevere tali rifiuti

HazWasteOnline™ contiene tutti 20 capitoli del CER e tutti le 4000+ sostanze da Tabella 3.1/3.2 dell'Allegato VI del Regolamento (CE) 1272/2008 che riguarda la classificazione, l’etichettatura e l’imballaggio delle sostanze e delle miscele (regolamento CLP). Inoltre recepisce le prescrizioni dei pareri ISS e le indicazioni della Agenzie Regionali Ambientali.

Con la Versione Professionale, l’utente può creare i suoi propri flussi di rifiuti ed elenchi di analiti, per esempio per le varie tipologie di rifiuto. Il software può analizzare decina o centinaia di campioni contemporaneamente generando per ognuno di essi un rapporto di classificazione in pochi minuti, include inoltre una funzione per esportare ed importare i dati da fogli elettronici compilati dal laboratorio.

Uno strumento per classificare rifiuti pericolosi

HazWasteOnline™ è uno software consultabile via web che permette agli abbonati di:

  • utilizzare un modello di flusso di rifiuti adeguato ai terreni contaminati
  • creare i propri flussi di rifiuti aventi ciascuno un proprio CER e un elenco di analiti,per i quali è prevista anche la speciazione dei metalli
  • aggiungere e creare le proprie sostanze
  • utilizzare la funzione “taglia e incolla” per trasferire rapidamente i risultati del laboratorio
  • classificare un numero di campioni alla volta
  • riclassificare il campione in base a dati o presupposti nuovi
  • scoprire quali sostanze rendono il campione pericoloso
  • ignorare le caratteristiche di pericolosità o le sostanze (documentando le ragioni di tali scelte)
  • ottenere i rapporti di classificazione dettagliati in PDF con tutti i riferimenti necessari.

Video dimostrativi

HazWasteOnline™ crea video dimostrativi per aiutarvi ad avere successo con la classificazione di rifiuti e HazWasteOnline™.

NEWS

1 dicembre 2014 - la versione italiana dell’interfaccia ed il motore di classificazione (beta) pubblicata per clienti italiani.

L’interfaccia utente ed i rapporti possono addesso essere usati (e pubblicati) nella lingua italiana. L’interfaccia e rapporti sono accompagnati da un nuovo motore di classificazione italiano che segue il documento guida PG11DT per classificare i rifiuti, pubblicato da ARPAV.

26 novembre 2014 - dati da tabella 3.1 aggiunti alla banca dati (indicazioni di pericolo)

Prima dei grandissimi cambiamenti che entreranno in vigore al 1 giugno 2015, abbiamo collazionato e pubblicato i dati da Allegato VI del CLP, Tabella 3.1, ATP 1 a 6 e le altre rettifiche affinché gli utenti possano esaminare le differenze prima di giugno.

10 ottobre 2014 – dati aggiornati da ATP 6

8 settembre 2014 – codici a barre aggiunti a tutti rapporti di classificazione

Abbonati alla versione “Professionale e Pacchetti” potranno usare tra poco i loro smartphones per leggere il codice a barre e caricare i dati dal rapporto di classificazione cartaceo ai loro progetti.

16 luglio 2014 - Supporto per i rifiuti liquidi aggiunto

L'aggiunta delle unità di misura per i liquidi consente la valutazione dei rifiuti liquidi.

20 maggio 2014 - EPA irlandese accetta i rapporti HazWasteOnline™

EPA irlandese annuncia che accetterà i rapporti di classificazione di HazwasteOnline™ dai produttori di rifiuti - scarica la lettera

30 aprile 2014 – codici dell’elenco di rifiuti (CER) rivisti

10 dicembre 2013 – dati aggiornati da ATP 4 e ATP 5

12 August 2013 - Rilascio motore di classificazione WM2 v3

A seguito del rilascio delle nuove linee guida dell'Agenzia Ambientale.